Stampa questa pagina
Un sito web SEO-friendly rende facile per i crawler dei motori di ricerca l’accesso e la lettura di tutte le pagine di un sito. Un sito web SEO-friendly rende facile per i crawler dei motori di ricerca l’accesso e la lettura di tutte le pagine di un sito.

Come costruire un sito web SEO-friendly

26 Dicembre 2019
Scritto da 
Letto 336 volte

La più grande fonte di traffico verso qualsiasi sito web deriva generalmente da ricerche organiche; tuttavia molte aziende non prestano sufficiente attenzione alla SEO durante la progettazione dei loro siti web. Fondamentalmente, un sito web SEO-friendly rende facile per i crawler dei motori di ricerca l’accesso e la lettura di tutte le pagine di un sito. È probabile che un sito web a cui i crawler possano accedere facilmente ottenga maggiore visibilità sulle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

Anche se un sito web esistente può essere modificato e riprogettato per essere SEO-friendly, è molto più semplice ed efficiente includere elementi SEO nell’architettura di un sito web fin dall’inizio. Sia che tu stia progettando un nuovo sito web o modificando uno vecchio sito, ci sono alcuni fattori importanti da considerare affinché sia user e search engine friendly.

Indice

 

Struttura delle url

Evita di usare caratteri irrilevanti e ambigui nelle url. Quando stai pensando a quale struttura di url usare, assicurati di sceglierne uno che incorpori l’argomento del contenuto che stai pubblicando. Utilizza url brevi, precise e descrittive e che includano tutte le parole chiave importanti.

 

Design responsive

Quando si progetta un sito web SEO-friendly, è necessario tenere presente che i visitatori utilizzano vari dispositivi, come smartphone, tablet e computer. Pertanto, è importante creare un sito web al quale sia possibile accedere attraverso vari dispositivi, pur mantenendo la qualità del contenuto.

 

Ottimizzazione On-Page

Ci sono alcuni elementi SEO importanti che occorre incorporare nel sito web, in particolare nella home page, per aumentare il posizionamento su Google e la visibilità. Questi includono sicuramente meta title e meta description.

I tag title inseriti nelle tue pagine web consentono ai motori di ricerca di conoscere l’argomento trattato. Un tag title ideale deve avere una lunghezza di circa 60 caratteri e includere informazioni relative alla tua attività e parole chiave rilevanti. Il tag title è solitamente racchiuso tra i tagnella parte superiore del codice HTML della pagina.

La meta description fornisce informazioni approfondite su una determinata pagina. Poiché la meta description di una pagina viene visualizzata nei risultati di ricerca, devi assicurarti che contenga le parole chiave più pertinenti della pagina.

Alcuni elementi SEO aggiuntivi che puoi inserire nel tuo sito web riguardano link interni (tramite cross-linking), testi in grassetto, didascalie e tag alt per le immagini. Dovresti inoltre aggiungere sitemaps XML e HTML rispettivamente per i crawler e gli utenti del tuo sito web.

 

Navigazione

Durante la progettazione del tuo sito web, scegli una struttura di navigazione semplice e facile da seguire sia per il crawler di Google, sia per i visitatori del tuo sito web. È possibile posizionare la barra di navigazione nella parte superiore di una pagina e verticalmente nella parte sinistra.

 

Struttura dei links (ottimizzazione Off-Page)

La link building è senza dubbio uno dei fattori SEO più importanti. I motori di ricerca danno molta rilevanza al numero e alla qualità dei link esterni al tuo sito web. L’obiettivo della link building è, infatti, quello di ottenere più link da siti web affidabili e autorevoli.

I collegamenti vengono classificati in base alla tecnica utilizzata per ottenerli. Esistono link organici, che sono naturali e quindi non a pagamento e che rappresentano il miglior tipo di link, in particolare se derivano da siti web popolari e riconosciuti; white hat links, che si riferiscono a tutti i collegamenti risultanti da buone tecniche di link building; black hat links, che sono in genere collegamenti di bassa qualità provenienti da siti di spam e quindi links da evitare.